• Nuovo

Peperoncino rosso piccante contuso

2,27 €
Tasse incluse

Da usare intero o macinato

nelle ricette, quantita’ a piacimento.

Busta da 20g

Quantità:

Descrizione

lI peperoncino appartiene alla famiglia delle Solanacee e in particolare al genere

Capsicum di origine sudamericana, il peperoncino è una bacca simile a un corno di

colore rosso acceso. Producono peperoncini piccanti solo alcune varietà

e incroci appartenenti a cinque specie, rispettivamente: Capsicum Annuum, Capsicum

baccatum, Capsicum Chinense, Capsicum frutescens e Capsicum pubescens. Le stesse

specie danno origine a cultivar e frutti molto diversi tra di loro, oltre che per la

piccantezza, i vari tipi di bacca si possono differenziare per: forma, dimensioni, colore,

sapore e aroma. Ad esempio i comunissimi peperoni dolci appartengono alla specie

Capsicum Annuum. Le proprieta’ che apporta al  nostro organismo sono: un'azione

antibatterica e vasodilatrice, un ausilio a tenere sotto controllo i valori del colesterolo e

della pressione sanguigna, ridurre il rischio cardiovascolare, migliorare la circolazione

consentendo ai capillari di rimanere elastici e migliorando l'ossigenazione del sangue

(qeste funzioni si devono agli acidi grassi insaturi presenti nel seme, che rinforzano i

vasi sanguigni), proprietà antifiammatorie (il peperoncino è molto indicato in caso di

tosse o raucedine), alleviare i dolori reumatici (l'ideale è metterlo a macerare nell'alcol

e applicarlo poi sulla parte dolorante), la vitamina C e la vitamina E presenti nel

peperoncino potenziano le difese contro il cancro, la vitamina E gli conferisce proprieta’

afrodisiache (la vitamina E è la cosidetta vitamina della fecondità e della potenza

sessuale), svolgere un’azione antistaminica e  potrebbe essere usato per curare l’allergia

e l’asma. Il peperoncino e’ sconsigliato in presenza di patologie esofagee, gastriche

e intestinali. Si consiglia di fare particolarmente attenzione in caso di acidità di stomaco,

malattia da reflusso gastroesofageo, gastrite, ulcera, colon irritabile, emorroidi e ragadi

anali. Nonostante in questi casi sia tradizionalmente controindicato, alcuni studi clinici

suggeriscono come l'uso costante di peperoncino possa prevenire alcune di queste

patologie (in particolare l'ulcera gastrica e quella duodenale) in fase acuta è comunque

buona norma eliminarlo dalla dieta.

Dettagli del prodotto

16

Riferimenti specifici

Prodotti correlati

(12 altri prodotti nella stessa categoria)